Ti sei da poco portato a casa il bellissimo drone Mavic 2 Pro (leggi la nostra recensione Mavic 2 Pro) e sei seriamente intenzionato a tutelarlo al meglio da eventuali danni che possono verificarsi accidentalmente? La garanzia DJI Care Refresh è una delle migliori possibilità che l’azienda cinese ti mette a disposizione.

DJI Care Refresh per Mavic Pro 2: cos’è?

In estrema sintesi, trattasi grosso modo di una sorta di polizza Kasko che, a fronte di un investimento aggiuntivo, ti consente di salvaguardare al meglio il tuo Mavic Pro 2 durante il primo anno di vita.

dji-care-refresh-mavic-2-pro

Attivazione della DJI Care Refresh per Mavic Pro 2: due modalità

Sostanzialmente, DJI ti permette di attivare l’assicurazione DJI Care Refresh entro le 48 ore che seguono alla prima attivazione del Mavic Pro 2. Come già detto, la durata della polizza è pari ad 1 anno e, in quanto proprietario del drone, non ti è possibile prolungarla per gli anni successivi.

Come si acquista la Dji Care?

Due sono le modalità di acquisto della garanzia. La prima è direttamente presso il rivenditore, dove hai acquistato il quadricottero. La seconda, invece, è tutta online, visto che devi solo collegarti al sito internet dell’azienda cinese. Denominatore comune di entrambe le modalità sarà quella di indicare il numero seriale del drone Mavic Pro 2. Dove lo trovi? Sulla confezione, ma anche sull’etichetta presente sull’aeromobile a pilotaggio remoto.

Un’email automatica, inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di acquisto, certificherà l’avvenuta attivazione della DJI Care Refresh.

Quali sono i vantaggi della DJI Care Refresh per Mavic Pro 2?

Sottoscrivere l’assicurazione in oggetto per il tuo quadricottero comporta innumerevoli vantaggi. Quello base è che puoi contare su una maggiore tranquillità durante il volo.
Ma i suoi punti di forza non si esauriscono qui, dato che con DJI Care Refresh per Mavic Pro 2 hai diritto a due sostituzioni del drone, sempre nel corso dell’anno di garanzia: la prima presenta un costo pari a 119 euro, mentre per la seconda occorrono 139 euro.

dji-care-mavic-pro-2

La procedura di attivazione della Dji Care refresh

E’ fondamentale per utilizzare e sfruttare la copertura, recuperare il quadricottero danneggiato e il conseguente invio all’azienda o in alternativa al rivenditore. In questo secondo caso, toccherà a lui occuparsi in prima persona della pratica.
Di norma, il decorso delle operazioni è il seguente: il drone danneggiato viene spedito al centro di smistamento dell’azienda cinese che nel Vecchio Continente ha due sedi: una in Olanda, l’altra in Germania. Una volta che il drone verrà visionato dall’assistenza tecnica di DJI, verranno classificati i danni effettivi e verrà messo nero su bianco il preventivo.

Una volta che ti verrà comunicato, avrai la possibilità di decidere se procedere alla riparazione, pagando il contributo dovuto, o alternativamente di farlo sostituire, pagando 119 o 139 euro, a seconda se si tratti della prima o della seconda riparazione. A quanto ammonta la durata delle operazioni? In linea di massima, occorrono tra i 5 e i 10 giorni lavorativi per concludere la pratica di sostituzione.

L’opzione Express velocizza le operazioni: scopri come

Nella garanzia, è presente un’opzione gratuita, denominata Express, il cui tratto distintivo ruota tutto attorno alla possibilità di consentirti di ottenere in tempi ridotto il drone sostitutivo. Naturalmente, pagando sempre l’importo ulteriore. Nel momento in cui la filiale europea di DJI riceverà il Mavic Pro 2 danneggiato, ti verrà spedito lo stesso modello nuovo o una versione ricondizionata, naturalmente equivalente a quella nuova. Il vantaggio? Non c’è l’attesa dovuta alla valutazione dei danni tecnici effettuata dal personale di DJI e risparmi tempo nelle operazioni di consegna.

Si puo’ attivare anche dopo le 48h

E’ possibile poter usufruire dei benefici della DJI Care Refresh per il tuo Mavic Pro 2, una volta trascorse le 48 ore dalla prima attivazione del drone?
Diciamolo subito chiaro e tondo: assolutamente sì. Partendo dall’assunto di fondo che può capitare di aver dimenticato di attivare la garanzia o di essere titubante in fase iniziale e di averci ripensato a distanza di un tot di tempo.

Visto che la cosa è piuttosto frequente tra i neoproprietari del drone, il colosso cinese ha concesso la seguente possibilità. Va detto, però, che le operazioni sono piuttosto lente e non immediate come nel caso della prima attivazione.

Come attivare la Dji Care dopo le 48 ore?

  1. E’ necessario contattare l’assistenza tecnica di DJI, direttamente sul suo sito internet ufficiale. Qui occorre interagire con l’operatore di customer satisfaction. Sarà lui a segnalarti scrupolosamente ogni singolo passaggio della procedura volta ad assicurare il tuo drone.
    La logica di fondo di quest’operazione è che l’addetto di turno del reparto dell’assistenza tecnica di DJI deve verificare il corretto funzionamento del tuo Mavic Pro 2 e che tutto sia in regola.
  2. Attivare una garanzia su un drone danneggiato non converrebbe all’azienda cinese. Ergo, ti toccherà realizzare un filmato del drone, seguendo in maniera dettagliata tutte le istruzioni che ti verranno fornite dall’assistenza tecnica di DJI.
  3. In seguito, dovrai procedere all’upload del video su Youtube, affinché il personale dell’azienda possa visionarlo.

Se tutto fila liscio come l’olio e il funzionamento dell’aeromobile non presenta alcun intoppi, ti verrà dato il placet all’attivazione della garanzia. Versando i 119 euro, avrai portato a termine con successo la procedura.

Opinioni Dji CAre refresh Mavic 2 Pro

Va sottolineato infine che la DJI Care Refresh per Mavic Pro 2 differisce dall’altra polizza, nota come DJI Care, perché copre appieno anche eventuali danneggiamenti subiti dal drone a seguito del contatto diretto con l’acqua.

Ecco spiegato il motivo, per cui la polizza oggetto di questo articolo presenta un costo inferiore alla versione base. Ecco perché per pochi euro in più, in linea di massima, ti conviene sempre optare per la versione completa della polizza. Sei di fatto pià sicuro, non trovi anche tu?

Clicca qui invece se hai bisogno invece della DJI care per Mavic 2 Zoom.